­­­­Dai fratelli GARAVAGLIA a SILGA


da un'immagine all'altra…
70 anni di storia industriale


battista-al-mercato
Battista Garavaglia, classe 1915, in un attimo di riposo, mentre
vende gli articoli casalinghi di allora sul “mercato”, negli anni ’30.


garavaglia-fratello
Il fratello Davide, classe 1913, lo accompagna e per molti anni
percorreranno insieme la strada della loro impresa industriale
.
negozio-tuttomamma-fulvio-negozio
Dal commercio degli anni ’30 alla produzione degli anni ’40, con la moglie Ester,
sposata nel 1937, che per diversi anni si dedicherà alla gestione del negozio
di articoli casalinghi di viale Coni Zugna, angolo via Savona, a Milano.


davanti-alla-fabbrica
Le vendite migliorano con successo e la produzione,
che si sviluppava negli anni ’50 nello stabilimento in Via Solari
e poi in via Stendhal 68 a Milano, deve essere spostata in
una sede più ampia a Corsico, in via Carducci 8.
Nella foto a sinistra Battista Garavaglia con alcuni dei
primi collaboratori di TUTTO PER LA CASA.


Battista secchielli ghiaccio
Battista Garavaglia mentre osserva i famosi
“secchielli porta ghiaccio”
alla TUTTO PER LA CASA.


scanner045
Gruppo di amici di Battista Garavaglia tra cui il famoso ciclista
degli anni ‘40 e ‘50 Renzo Zanazzi.
Tra i bambini, Fulvio col papà ( in piedi a destra).



IMG_5538
Interno dell’officina di Corsico negli anni ’50

1946 Silga-attestato
Attestato di Operosità dal 1946!


frame-vhs-23silgalibro19
Anni ’50: come si lavorava con rivettatrici e torni manuali prima
dell’avvento della tecnologia moderna.


tutto-bollaaccomp
frame-vhs-15frame-vhs-16
Anni ’60: TUTTO PER LA CASA si trasforma in SRL dalla precedente SNC.
Nelle foto Battista Garavaglia.

silgalibro17silgalibro16
Ambiente di lavoro e strumenti di produzione tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60
sempre alla TUTTO PER LA CASA.
Come si vede dalle foto si lavorava ancora” a mano”

frame-vhs-29
L’artigiano, facendo leva con l’attrezzo sul disco di alluminio, lo modella
facendolo aderire alla forma. Un’operazione di grande maestria in cui solo
una lunga esperienza permetteva di ottenere ottimi risultati.

frame-vhs-2medaglia eraldo cremonesi
A sinistra: operaio a torso nudo e grembiulone! Una volta si lavorava anche così…
A destra: Eraldo Cremonesi, primo collaboratore dei fratelli Garavaglia
mentre riceve la medaglia.

frame-vhs-48Pasted Graphic
Le ceste fatte di strisce di legno intrecciate
saranno una costante delle aziende metalmeccaniche e serviranno a
contenere e trasportare le merci per molti anni.

Gamar-med-cop_silga
Nel 1958 Battista Garavaglia decide di intraprendere
con lo zio Angelo Mariani un’attività nel settore dell’illuminazione:
fondano la GAMAR in Via Parini 27-29, a Corsico.


LIBRO-SILGA015LIBRO-SILGA016LIBRO-SILGA017
Alcuni dei più moderni ed intramontabili modelli
del design Italiano negli anni ’70,
prodotti interamente da Silga.



IMG_5554medaglia standa 40 anni-2
Anniversario per i 40 anni dei grandi magazzini STANDA
di via Celestino a Milano fondati dal Commendator Monzino,
cliente storico dell’attività dei fratelli Garavaglia.


alla-scrivania_2
Battista alla sua scrivania della ICIT di Via Lomellina 23, Buccinasco, negli anni ’70.


IMG_6426
IL PROGETTO DEL FUTURO

In questa istantanea del 1973 Battista Garavaglia osserva
il prodotto ormai in acciaio inox 18/10.
Il vasellame in alluminio non si costruiva più già da
alcuni anni nelle aziende dei Garavaglia, perché il nuovo materiale
acciaio inox aveva preso il sopravvento.
L’articolo qui fotografato è il frutto di una nuova e rivoluzionaria
tecnologia di produzione che creerà
un metodo di cottura, senza acqua e senza grassi, destinato
a diffondersi nel mondo con enorme successo.
AMC International, divenuta partner
della famiglia Garavaglia, sarà la grande distributrice di questi
sistemi di cottura, a partire dagli anni ’70.



fonderia9
Colata prima dell’introduzione del “Bonding System”.
Il fondo della pentola
si realizzava attraverso fusione e colata dell’alluminio,
con conseguente taglio della materozza.


maglio-anni50 copia
In verde, il nostro primo bilanciere
che realizzerà il “Bonding System”.
L’innovazione ci permise di portare la produzione
da 400 pezzi al giorno a ben 400 pezzi all’ora!


stipula-accordo_4
1975: la famiglia Fissler e la famiglia Garavaglia
davanti allo stabilimento ICIT di Buccinasco
all’inizio della loro ventennale collaborazione .
Nella foto dall’alto a sinistra: Theo Ryser (AMC),
Harald Fissler (Fissler ), Battista Garavaglia (ICIT),
Rudolf Fissler (Fissler ), Hernst Rudolf Fissler (Fissler ),
Gunther Etteldorf (Fissler ), Lucia Schalling (AMC ITALIA);
in basso da sinistra: Fulvio Garavaglia, Claudio Ghirardelli ,
Ennio Garavaglia .
Buccinasco si gemellava con Idar Oberstein.


AEREA_eff_mov
SILGA e Inox SILGA a Buccinasco in via Veneto e via Lucania.

libro-bonappetit
Il primo ricettario della AMC dell’anno 1975, con stampata la famosa
maniglia detta “a banana” (serie 27).


*silgalibro25-8
Forno per ricottura del fondo
con pentole capsulate, pronte per il riscaldo.



premio-6premio-3
Roma 1974 : premio Mercurio d’Oro. Andrew Garfield,
direttore mondiale vendite AMC INTERNATIONAL e Battista Garavaglia,
AD del gruppo ICIT/GARAVAGLIA.


in-posa-dinanzi alla pressa
23 Marzo 1983: inaugurazione del nuovo capannone Inox SILGA SpA di via Lucania.
Da sinistra E.R.Fissler , L. Schalling, F.Garavaglia, H. Fissler , G. Etteldorf.
La targhetta commemorativa per i 10 anni di attività.


lettera fed cuochi
Una grande soddisfazione: il marchio FIC in esclusiva a Silga!

eurostyle-pro
ALBERGHIERO HOTELLERIE.
Fulvio Garavaglia inizia nel 1981
a Mazzo di Rho la produzione,
totalmente nuova per la SILGA,
di un articolo che si rivelerà difficile,
ma di grande successo.
Un investimento di uomini e mezzi
veramente impegnativo.


eurosilga1
FORZA COLORE BENESSERE : il nostro motto degli anni ’80!






tazzine-caffe-confezione
Set Caffè . Negli anni ’70 Silga progetta un set composto da
tazzina, boccalino, lattiera, zuccheriera e tazze da the
in acciaio inox con intercapedine.
Caratteristica di questi set è la termicità.
La bevanda è bollente nella tazza, ma non scotta alla presa.
Ciò è dovuto al fatto che l’interno e l’esterno del set
sono saldati a TIG
creando quindi un’ intercapedine isolante.


TEG_4198
La produzione fu automatizzata in previsione delle elevate quantità
che furono raggiunte tra gli anni ’80 e ’90.
Questo prodotto “art design” rimane un esempio
dell’eccellenza del Made in Italy.



Pasted Graphic
Riconoscimenti italiani ed internazionali alla SILGA
per il design e la qualità in vari anni di attività


IMG_6102bonjour_madame
Il sistema di produzione, la filosofia di cottura,
l’utilizzo attento degli strumenti si traducono
nel motto originario di AMC Int. :
”Mangia meglio, vivi meglio.”


torreEKOLOGA_porri_G
La famosa “torre di cottura” che trasmette il calore facendo risparmiare
tempo ed energie all’utilizzatore finale.


*silgalibro25-3*silgalibro25-4
I reparti moderni, funzionali e luminosi rendono
la fatica del lavoro più sopportabile.
A sinistra, il reparto lavaggio e controllo di via Veneto,
a destra, il deposito di via Calabria.

Mazzo-1981
Mazzo di Rho, anno 1981: il capannone è costruito al 50% e ci vorrà
ancora un anno per renderlo utilizzabile.
AEREA MAZZO_tang
Mazzo di Rho anno 2000: il capannone sta per vedere l’inizio dei lavori
che trasformeranno la vecchia zona industriale di Rho e la porteranno
alla attuale, ordinata ed elegante, adatta per ricevere la manifestazione
internazionale dell’Expo 2015, con una rete autostradale moderna.

*silgalibro25
Interno di Mazzo di Rho con
Giorgio e Franco in mezzo ai bilancieri.

m10_bilancere300t
Bilanciere con vite diametro 360 visto dall’alto.

ricettario-zeppler_confondo
Il primo ricettario di cottura di Zepter International dell’anno 1990.
SILGA ha avuto il piacere di fornire alla Zepter International grandi quantità di
“Standard A”, “Standard B”, “Set Solo”, “pentola Ovale”, “Jumbo”,
“Coperchi a pressione Syncro-Clik”, “Wok”, “Grill”,
“Set fonduta”, “bollilatte”, “Entsafter” e “Magic Harmony”


diploma-zepter_garavaglia
Diploma Zepter del 1993.


*silgalibro25-7confezione-zepter
Syncro-scont
Anno 1998: prodotti dalla SILGA su licenza SYNCRONA (CH ) e
venduti in esclusiva a Zepter International per parecchi anni
sono i famosi coperchi a pressione Syncro-Clik,
nonché l’innovativo ed elegante set di Bicchieri Magic Harmony.

zeppler-arte
Anno 2000: proponiamo e realizziamo per Zepter una versione speciale
della linea TEKNIKA con manicatura in marmo di Carrara:
la serie più costosa che SILGA abbia prodotto.

inoxsilga-1985 Macef
Uno degli stand Silga per promuovere l’alberghiero sul mercato Italiano
nella fiera di Bologna nel 1985. Eurosilga ed Euroelle.

macev-1989
SILGA al MACEF di Milano del1989 con la linea alberghiera.

macef-90
Anno 1990, MACEF, “Il bosco di pentole”.

coperchio_chiuso-teknika
La linea TEKNIKA: progettata nel 1985 con spessore da mm 2 e mm 1,5,
elegante ed allora ancora sconosciuta sul mercato dei casalinghi.
Satinatura esterna antigraffio, bordo lucido, maniglie atermiche ed
indeformabilità sono i requisiti innovativi di questa linea.
Il coperchio è parte fondamentale dell’utensile nella cottura
per la capacità di sigillarsi con la pentola.

dedica-rosleDC2421564
Rösle
Rösle: cliente tedesco molto conosciuto ed esigente in Baviera, Marktoberdorf,
inizia con SILGA la sua collaborazione nell’agosto del 1992.
Tonio Euringer sarà il nostro punto di contatto in Germania ed intratterrà con l’azienda tedesca
quei rapporti commerciali e di amicizia che dureranno per oltre 20 anni.
La linea TEKNIKA, unitamente ai prodotti per la cucina di RöSLE, Öffene Küche,
verrà distribuita in centinaia di negozi in Germania e tutta Europa.
Il direttore generale Erhard Schäfer svolgerà una funzione determinante per oltre 10 anni
nella visione commerciale con i suoi Europatagung,
mirando a diffondere una cultura della tavola “Tisch Kultur”presso tutti i clienti.
Tale cultura sarà poi imitata dalla concorrenza.
Dopo Schäfer, ormai in pensione, Matthias Metzger-Böehringer continuerà
la visione europeista del suo predecessore.

DC2421577
La serie TEKNIKA, unitamente alla Öffene Küche,
in un negozio al pubblico negli anni ’90.
Immagine tratta dal ricettario “Capolavoro” di Rösle.


corea_1 corea-2
Serie TEKNIKA: set studiato appositamente per il mercato coreano.

francoF_tav-gialli
Anno 2005 MACEF: siamo seduti al tavolo con il nostro futuro cliente
di Taiwan Mr Ting, della Crown Win.

diploma mercurio 2010
Attestato per il premio MERCURIO D’ORO nel 2010 a Milano.

DSC_0204
La famosa bistecchiera a nido d’ape o “Waffelnboden” risulta essere
la più venduta di SILGA a livello internazionale.

*silgalibro25-6
TEKNIKA: linea elegante e “Timeless” tutta Made in Italy da alcuni decenni.

Teknika_sposa
Anni ’90: pubblicità per la vendita nelle liste nozze in Italia.

TEG_5164 2
Il Museo di SILGA a Buccinasco, in via Veneto 15, in cui è raccolta la nostra storia.

philipiak-fulvio
Nel 2012 : inizia la storia con i ragazzi della Philipiak (ex Columbus).

philipiak-sede2
Ingresso della Philipiak a Varsavia.

IMG_2311
Anni 2013, 2016 e 2017: sono gli anni in cui si rinnova
il parco macchine delle presse da 250 tonnellate a Mazzo di Rho.
Traslochi sempre molto difficili che vengono fatti da veri professionisti.

interno-mazzo-orizzontale1
Silga a Mazzo di Rho nel 2016: una moderna linea di imbutitura e taglio.


IMG_6099Batteria Ekomaxi100105
…la produzione e la vendita continuano…

LIBRO-SILGA013fulvio e zio
A Houston con l’amico Antonio Galafassi, CEO di Tramontina USA,
figlia di Tramontina Brasile, azienda dal grande cuore Italiano.
A destra Fulvio con il primo nipote Franco a Rio de Janeiro.

expo-fulvio-silga

FullSizeRender
silga-expo-polonia
Expo 2015, Rho: Padiglione ITALIA e Padiglione POLONIA.

FullSizeRender 15FullSizeRender 16
us-expo6us-expo7
Expo 2015: Padiglione KOREA, Padiglione CINA,
Padiglione GERMANIA, Padiglione USA

IMG_0431 - Versione 2
Rifugio Margherita a Punta Gnifetti ( mt 4559) sul Monte Rosa,
luogo di meditazione e creatività.


frank-50anni
Esposizione internazionale di Francoforte “AMBIENTE” 2017.
Silga ha fatto centinaia di fiere internazionali
portando il Made in Italy in tutto il mondo.

Silga-dis-neg-libro


goccia8.PCT
“Gutta cavat lapidem” ma l’acciaio resiste perché indistruttibile…